Hundredrooms logo

Appartamenti e Case Vacanze Amsterdam

Top Alloggi Vacanze Amsterdam

Trova, su un'unica pagina, +2000 affitti ad Amsterdam tra b&b economici, case e appartamenti vacanze dai siti più famosi. Hundredrooms confronta per te tutti prezzi degli alloggi disponibili, permettendoti di risparmiare fino al 40%! 🚀【Prenotazione Immediata】

🏠 Le migliori offerte di alloggi vacanze ad Amsterdam

Trova +2.000 appartamenti e case vacanza ad Amsterdam da tutti i siti di affitti turistici del web. Confronta i prezzi e risparmia fino al 30%! Seleziona le date della tua vacanza e il numero di persone: potrai trovare alloggi low cost per 3 persone, per 4 persone, case vacanza in centro, in piazza Dam e altre soluzioni per le tue vacanze. Scegli i servizi preferiti che vorresti nel tuo alloggio: wi-fi, parcheggio, terrazza, colazione inclusa. Con Hundredrooms confronti le migliori offerte di 30 siti web su una sola pagina. Trova i migliori alloggi vacanze e prenota subito, con pochi click!
✅ Inserisci il numero di persone e le date del tuo viaggio.
✅ Confronta le offerte degli alloggi usando la mappa interattiva.
✅ Clicca e prenota!

Amsterdam ti aspetta, con il museo di Van Gogh, la casa di Anna Frank , e il suo Palazzo Reale. Visualizza la posizione degli alloggi sulla mappa interattiva, per scegliere se prendere un appartamento vacanza in affitto ad Amsterdam Centro, in Piazza Dam, o nel Quartiere a Luci Rosse. Tra cultura, storia, mondanità e trasgressione, la tua vacanza ad Amsterdam sarà semplicemente indimenticabile.

🏘 Appartamenti vacanza: dove dormire nella città dei Tulipani

Amsterdam è una città bellissima, inserita nella lista dei Patrimoni dell’Umanità per l’UNESCO. I suoi canali del XII secolo le hanno conferito il soprannome di "Venezia del Nord" e l’atmosfera che si respira passeggiando nel suo centro storico è davvero unica. Alloggiare ad Amsterdam significa vivere in uno dei centri rinascimentali più importanti d’Europa, con edifici storici che risalgono al Secolo d’oro, ossia il periodo compreso tra il XVI e il XVII secolo. Certo, la capitale olandese è anche la città dei divertimenti e della tolleranza, con i suoi coffee shop e il suo pittoresco Quartiere a Luci Rosse, ma ti assicuriamo che ci sono moltissimi altri motivi per visitare questa che è una delle città più culturali del mondo. Ad ogni modo, ogni volta che si pianifica una vacanza o un weekend ad Amsterdam, il dilemma è sempre il solito: in quale quartiere conviene alloggiare? Il centro di Amsterdam è piuttosto vasto, quindi è importante scegliere bene per non perdersi nulla di ciò che questa città e l’Olanda hanno da offrirci. Ecco qualche piccolo consiglio per orientarti meglio.

  • Centro: non è un quartiere vero e proprio, ma affittare un alloggio low cost nel centro di Amsterdam è sicuramente il modo migliore per vivere a pieno la zona più animata della città. Il centro storico, per questo, è pieno di possibilità di alloggi vacanze, il che permette anche di risparmiare eventualmente sui trasporti. Per intenderci, stiamo parlando della zona di Piazza Dam e del Palazzo Reale: un quartiere che è un vero e proprio museo a cielo aperto.
  • Jordaan e De Pijp: si tratta delle zone a ovest e sud del centro. Due delle zone più movimentate e giovani del paese, popolate da giovani artisti di strada e con la presenza di molti coffee shop. Un appartamento vacanza nel De Pijp è una buona soluzione per vivere a contatto con persone del luogo, uscendo un po’ dalla zona più turistica, mentre nel Jordaan si trovano due delle attrazioni principali: il Museo dei Tulipani e la Casa di Anna Frank.
  • Jodenbuurt: alloggiare nel vecchio quartiere ebraico è forse il modo migliore per goderti una tranquilla vacanza ad Amsterdam. Questo ghetto, che in passato si estendeva dal Waterlooplein fino a Nieuwmarkt, è oggi un quartiere residenziale molto affascinante e pittoresco. Al suo interno, comunque, troverai la bellissima Casa di Rembrand, il Museo della storia ebraica (molto interessante) e alcune sinagoghe.
  • Quartiere dei Musei: la zona più culturale di Am, ideale per raggiungere a piedi (o in bicicletta, ovviamente) il Rijkmuseum o il meraviglioso Van Gogh Museum. Per la sera, questa zona è abbastanza tranquilla ma i trasporti della capitale olandese sono molto efficienti a tutte le ore e permettono di raggiungere le zone più movimentate molto facilmente.
  • Oost: la zona perfetta per risparmiare e soggiornare a contatto con la “vera” Amsterdam, una città multietnica e lavoratrice. I prezzi ovviamente qui sono più bassi, ma bisogna essere consapevoli di essere piuttosto lontani (non solo geograficamente) dal centro. Per una vacanza… alternativa!
  • De Wallen: è il famoso quartiere a luci rosse, in pieno centro città, con i canali e le case galleggianti che di giorno creano un’atmosfera davvero unica. La sera si anima, grazie alla sua infinità di locali, ristoranti, coffee shop. Se stai pensando a un alloggio vacanze nel quartiere a luci rosse sappi che da queste parti non ci si annoia mai!

👪 Appartamenti Vacanze ad Amsterdam per gruppi di 4 persone o più

💏 Alloggi per coppie low cost

📸 Case Vacanza tra le bellezze della capitale olandese

  • Koninklijk Paleis: il Palazzo Reale, capolavoro di architettura barocca, in passato utilizzato come residenza reale, oggi quasi solamente come luogo di cerimonia. Soffitti affrescati, arazzi e arredi rendono questo edificio, nel cuore di Piazza Dam, un vero simbolo di storia nazionale.
  • Piazza Dam: oltre al già citato Palazzo Reale, qua si trova anche la Chiesa Nuova, risalente al XVII secolo. È uno dei luoghi emblematici della capitale dei Paesi Bassi e senza dubbio ti troverai a passare di qui più volte durante la tua vacanza. Al centro della piazza si erge un obelisco in pietra, monumento commemorativo dei caduti della Seconda Guerra Mondiale, alto 22 metri. Impossibile non vederlo! In questa zona, inoltre, sono presenti moltissime case vacanze in affitto, rendendola una delle più frequentate dai turisti di tutto il mondo.
  • Stedelijk Museum: il museo di arte moderna e contemporanea, tra i più belli del mondo. Solo per fare qualche nome: Picasso, Braque, Mondrian, Chagall. I biglietti, ordinabili online, costano intorno ai 15€ e il gioco, fidati, vale la candela.
  • Rembrandtplein: nota anche come Piazza Rembrandt, è uno dei luoghi più frequentati della città, grazie ai suoi artisti di strada e ai suoi negozi. Il nome deriva dalla statua in bronzo raffigurante Rembrandt, uno dei più famosi pittori olandesi, esponente del realismo. Prima di Rembrandt la piazza era conosciuta col nome di Botermaket, letteralmente “mercato del burro”, perché ospitava un mercato principalmente di prodotti caseari. Parliamo, comunque, di due secoli fa.
  • Borsa di Amsterdam: uno degli edifici più impressionanti di Amsterdam, interessante storicamente perché la sua costruzione, con elementi di ferro e vetro, segnò una rottura netta con la tradizione architettonica olandese.
  • Oude Kerk: è la chiesa antica, in effetti la più antica di Amsterda, situtata nel mezzo del Quartiere a Luci Rosse. Al suo interno s itrova la tomba della moglie di Rembrandt e un antico organo settecentesco, appartenente a Chirstian Muller.
  • Westerkerk: qui invece riposa in pace Rembrandt, in questa chiesa rinascimentale nota come chiesa dell’ovest.
  • Zuiderkerk: è la chiesa del sud, una chiesa protestante molto interessante da visitare. Risalente al 1603, la sua storia, come spesso accade a monumenti di Amsterdam, è legata inevitabilmente alla pittura. Molto importante nella vita di Rembrandt, questa chiesa è stata protagonista di una delle opere di Claude Monet, che la raffigurò durante un suo viaggio nella capitale olandese.
  • Sint Nikolaas Kerk: è la Basilica di San Nicola, patrono dei marinai (facile capire il perché del fatto che molte chiese in Olanda portino il suo nome). Molto interessante dal punto di vista architettonico perché il progetto di Adrianus Blejis mescola caratteristiche di stili diversi come quello barocco e neo-rinascimentale.
  • Museo Van Gogh: si tratta di uno dei principali musei della città, una meta imperdibile delle tue vacanze ad Amsterdam. Un viaggio nella vita di uno dei personaggi più controversi della storia attraverso ciò che di più bello ci abbia lasciato: le sue opere. Vale la pena utilizzare l’audioguida, disponibile anche in italiano, per capire bene ogni passaggio della vita dell’artista e le ripercussioni sulla sua pittura. Consigliatissimo.
  • Museo Case Galleggianti: le Houseboat di Amsterdam sono abitazioni vere e proprie, ormeggiate lungo i canali della città. Qualche curiosità in merito? Al Museo delle Case Galleggianti scoprirai tutto quello che c’è da sapere sulle Houseboat.
  • Casa di Anna Frank: una casa museo che racconta, ovviamente, della vita di Anna Frank. È qui, in questo nascondiglio al numero 263 di Prinsengracht, che Anna ha scritto il suo famoso diario. L’achterhuis, la casa sul retro dove la famiglia Frank si è nascosta per ben due anni, è un luogo che lascia davvero senza parole, testimonianza viva e reale di uno dei periodi più bui della storia dell’uomo.
  • Damrak: il vialone più famoso di Amsterdam che attraversa il centro della città, percorso ogni giorno da migliaia di persone. È meta obbligata per gli amanti dello shopping.
  • Museo Storico di Amsterdam: il suo edificio ospitava in passato il convento di San Luciano. Un buon warm up per conoscere la città e la sua evoluzione storica.
  • Begijnhof: una fila di case tra le quali è presenta quella che viene definita come la casa più antica di Amsterdam: numero civico 34, anno di costruzione 1420. Una curiosità: è una delle ultime due sole case dalla facciata di legno rimaste ad Amsterdam. Luogo emblematico della città, da visitare.
  • Nieuwmarkt: è la piazza del mercato nuovo, situata a ovest del Quartiere a Luci Rosse.
  • Oostindisch Huis: la vecchia sede della Compagnia delle Indie Orientali, istituzione leggendaria che aveva il monopolio commerciale dell’estremo oriente. È monumento nazionale e viene oggi utilizzato dall’Università di Amsterdam.
  • Parco dei fiori Keukenhof: è il parco di fiori più grande del mondo, con i suoi 7 milioni di esemplari. Attenzione: ovviamente è aperto solo in primavera, da marzo a fine maggio!
  • Heineken Experience: tour molto interessante alla scoperta di una delle aziende più importanti al mondo. Un percorso alla scoperta della birra, dalla fermentazione all’imbottigliamento. Se te lo stai chiedendo: sì, alla fine del tour è previsto anche un assaggio!

🥂 Residence e case ad Amsterdam per capodanno al miglior prezzo

Amsterdam è una delle capitali europee più visitate! Non esiste, quindi, una vera e propria bassa stagione. Questa città è magica d’inverno, le vacanze di capodanno ad Amsterdam sono tra le più belle che possiate immaginare, ed è un buon riparo dal caldo durante l’estate. La primavera è il momento ottimale per un viaggio ad Amsterdam, soprattutto perché è questo il momento in cui si può assistere a uno spettacolo meraviglioso: la fioritura dei tulipani! Inoltre nei mesi caldi potrai godere maggiormente della possibilità di girare in bicicletta. Te ne accorgerai, Amsterdam è una città costruita più per la bicicletta che per le automobili e quasi tutti i locali utilizzano questo mezzo per spostarsi. In città, non preoccuparti, troverai moltissimi negozi di bike renting. Ad ogni modo, quanto può costare, più o meno, un alloggio ad Amsterdam? I prezzi si mantengono all’incirca costanti durante tutto l’anno e il prezzo medio si aggira intorno ai 50€ a notte. Più che accessibile, se consideriamo che si tratta di una delle più belle città del mondo!

🍟 Gastronomia olandese: street food e non solo durante il tuo soggiorno

  • Speculaas: se state pensando di passare il capodanno ad Amsterdam, vi troverete nel posto giusto al momento giusto per mangiare gli Speculaas. Particolari biscotti dal sapore un po’ speziato, acquistabili pressoché ovunque, anche in confezioni regalo da portare a casa come souvenir.
  • Stroop Waffel: altro giro altro biscotto. È un parente stretto del waffel. Lo stroop è in realtà il nome del ripieno, a base di sciroppo di mais, miele e cannella. Speziato e buonissimo.
  • Broodje Haring: un’esperienza incredibile. Panino con aringhe marinate in aceto, con cipolle e erbe aromatiche. Una tradizione antichissima, di origine ebraica. Da provare, davvero buono, quello delle bancarelle dell’Albert Cuypmarkt.
  • Kibelling: pezzetti di merluzzo impanato e fritto, da passeggio e dal prezzo accessibile, intorno ai 2€. Uno degli street food più buoni che potrete trovare ad Amsterdam.
  • Stamppot: uno dei piatti più rappresentativi della cucina olandese, composto da salsicce affumicate con purea di patate e altre verdure. Un piatto invernale, povero e nutriente. Dove assaggiarne uno davvero buono? Ad esempio al ristorante Moeders dove troverete la vera cucina tradizionale olandese.
  • Bitterballen: polpettine servite con salsa tipo mostarda, il tipico aperitivo olandese. Buonissime.
  • Formaggio: tantissimo, di tantissimi tipi diversi. Il formaggio è il vero re delle tavole olandesi. Tra i più famosi c’è sicuramente il Gouda. Nel quartiere Jordaan ti imbatterai molto probabilmente nel Cheese Museum, il posto giusto dove assaggiare tutti i formaggi che vuoi.
  • Patatine fritte: non hanno bisogno di presentazioni. Le troverete ad ogni angolo delle strade di Amsterdam, accompagnate da salse di ogni tipo. Il segreto? Sono fritte due volte, solitamente nello strutto.

🛫 Come arrivare e spostarsi ad Amsterdam

Una volta arrivati all’aeroporto di Schiphol, raggiungere il centro sarà molto semplice. Il modo più veloce è sicuramente utilizzare il treno, disponibile 24 ore su 24, ogni 20 minuti nelle ore di punta, per un tragitto di 20 minuti. Il biglietto ha un prezzo di 3,30€, acquistabile facilmente ai distributori automatici gialli già presenti al terminal degli arrivi. Più o meno allo stesso prezzo potrete acquistare il biglietto dell’autobus: le linee da considerare in questo caso sono la 197 e la 370! Per quanto riguarda il centro cittadino, Amsterdam è attraversata da tram, autobus, metropolitana e battelli. Un consiglio per la tua vacanza potrebbe essere quello di acquistare la “I Amsterdam Card”, una sorta di carnet che a un prezzo forfettario ti darà non solo accesso ai mezzi di trasporto ma anche a sconti per alcuni musei della città. Ma il modo migliore per vivere una vera esperienza olandese è senza dubbio la bicicletta. Ricordati che l’anima di Amsterdam sta nei suoi vicoletti. Dove trovare una bici? Praticamente ovunque, al costo più o meno di 6 euro al giorno. Il modo più autentico, oltre che eco-sostenibile, per girare in libertà questa città fantastica e tornare tranquillamente, a fine giornata, nella tua casa vacanza ad Amsterdam.