Hundredrooms logo

Appartamenti e Case Vacanze a Monaco di Baviera

Top Alloggi Vacanze a Monaco di Baviera

Alloggi Vacanze a Monaco di Baviera Economici

Cerchi Appartamenti e Case Vacanze a Monaco di Baviera? Qui puoi confrontare i prezzi di +1000 offerte di affitti a Monaco per le tue vacanze o per i tuoi weekend europei. Prenota subito e rispiarmia fino ad un 40%! Compara tutti gli alloggi del web e trova appartamenti a Monaco di Baviera a partire da 38€ per notte! In pochi secondi potrai avere accesso a centinaia di soluzioni diverse di affitti in una delle città più affascinanti della Germania. Potrai trovare Appartamenti Vacanze a Monaco di Baviera centro, a due passi dal Englischer Garten o dal Bürgersaal, ma anche in altre aree comunque interessanti, come a due passi dalla Birreria Augustinerbräu o dalle Antiche Porte di Monaco: la Karlstor, la Isartor e la Sendlinger Tor. Scegli una casa vacanze a Monaco di Baviera e preparati a far passeggiare per Odeonsplatz, una delle più belle piazze di Monaco delimitata dalla Feldherrnhalle, ad ammirare a Theatinerkirche (Chiesa dei Teatini e San Gaetano da Thiene) o la famosa Salvatorkirche (Chiesa di San Salvatore). Per visitare Monaco, terza città più visitata della Germania, ti serviranno per lo meno due giorni, quindi un buon inizio potrebbe essere trovare un posto comodo ed economico dove dormire a Monaco di Baviera. Farlo è semplicissimo: ti basterà inserire le date in cui vuoi viaggiare e il numero di persone con cui farlo e noi, in pochi secondi, ti mostreremo tutte le offerte di Alloggi Vacanze Economici a Monaco di Baviera, che potrai filtrare in base ai servizi di cui hai bisogno e che vedrai posizionate sulla mappa interattiva, per poter scegliere al meglio dove alloggiare a Monaco di Baviera per visitare la città. Vedrai le offerte dei nostri siti partner tutte su un’unica schermata, in modo che tu possa facilmente trovare la soluzione perfetta per te. Allora, pronto a partire? Nel frattempo ti offriamo qualche consiglio utile, in previsione della tua vacanza!

Viaggia alla Scoperta di Monaco di Baviera

Stai pensando di affittare una delle numerose Case Vacanze a Monaco di Baviera però ancora non sai cosa visitare? Non preoccuparti, Hundredrooms ti suggerisce i punti d'interesse più importanti della città che non puoi assolutamente perderti! Ecco quì:

  • Marienplatz: questa è la piazza principale di Monaco di Baviera, ha origini molto antiche e ad oggi rappresenta il cuore della città, anche se il suo nome originario era Schrannen, ma che venne dedicata a Santa Maria come voto per limitare l'epidemia di colera che attanagliava la città. Durante il medioevo questa piazza ospitava il mercato della città ed era anche il osto in cui si svolgevano tornei e feste. Nei primi anni dell'800 il mercato venne spostato in una piazza vicina, Viktualienmarkt, pero questa rimase comunque il punto centrale di Monaco, ospitando tornei ed importanti eventi pubblici. La piazza è capeggiata da una colonna mariana di Mariensaule sulla quale troneggia una statua della Vergine Maria, eretta nel 1638 per celebrare la fine dell'occupazione svedese e che ha ai quattro angoli del piedistallo su cui è appoggiata la statua, quattro putti che rappresentano la fine di quattro grandi calamità che avevano colpito Monaco di Baviera: la peste, la fame, la guerra e l'eresia.
  • Viktualienmarkt: costruito nel 1807 e venne realizzato per ospitare il mercato della città e sostituire Marienplatz, la piazza che lo aveva ospitato per secoli e che ormai risultava troppo piccola per le dimensioni raggiunte dalla città. Tuttavia, nel giro di pochi decenni, anche la struttura originaria di Viktualienmarkt risultò essere troppo piccola e per tanto vennero aggiunte nuove sale e interi padiglioni separati adibiti alla ventita del pesce, delle carni, dei prodotti da forno, dei fiori, dei eni di prima necessità. Questo mercato venne gravamente danneggiato durante la seconda guerra mondiale ed in un primo momento si pensò di abbattere completamente la struttura; tuttavia, il comune, alla fine decise di salvaguardare uno dei punti di maggior interesse di Monaco di Baviera e di ricostruirlo aggiungendoci fontane e giardini come complementi per abbellire e rivalutare tutta la zona. Oggigiorno Viktualienmarkt è uno dei luoghi della città più rinomato in cui è possibile acquistare numerosi prodotti tra le sue 140 bancarelle e negozi ed ospita spesso eventi tradizionali e folcloristici di musica e danza, festival, manifestazioni e attività culturali e ricreative.
  • Neues Rathaus: o Municipio Nuovo, è uno degli edifici più importanti della città, si affaccia su Marienplatz e, con i suoi quasi 80 metri di altezza, domina la piazza con il suo imponente stile neogotico. Venne costruito, ad opera di Georg Joseph Hauberrisser, durante gli ultimi decenni dell'800 e inaugurato nel 1909.
  • Altes Rathaus: o Municipio Antico, si affaccia anche esso su Marienplatz pero a differenza del Municipio Nuovo, questo venne realizzato tra il 1200 ed il 1300. Venne poi distrutto da un incendio originatosi nel 1460, al seguito del quale l'intera struttura venne ricostruita in stile gotico per opera di Jorg von Halsbach. L'Altes Rathaus venne distrutto nuovamente durante la seconda guerra mondiale ma venne costruito nuovamente seguendo il progetto della sua prima costruzione. L'Altes Rathaus è facilmente riconoscibile grazie alla suo torre di 55 metri, sulla quale è possibile salire per ammirare tutta la città di Monaco dall'alto. Oggi questo edificio ospita il Museo del Giocattolo ed è pertanto un imperdibile punto d'interesse per tutti coloro che viaggiano con più piccini.
  • Fischbrunnen: significa letteralmente "fontana del pesce" ed è una piccola fontana costruita da Konrad Knoll nel 1865, punto d'incontro di numerose generazioni di abitanti della città. Anche la Fischbrunnen venne distrutta durante la seconda guerra mondiale e venne ricostruita nel 1954. Inoltre, fino alla fine del '900 la fontana veniva utilizzata per ospitare un rituale tipico della città conosciuto come Metzgersprung, ossia "salto del macellaio": per iniziare la propria carriera lavorativa, i nuovi macellai, dovevano gettarsi nelle acque della fontana.
  • Frauenkirche: è la cattedrale di Monaco di Baviera, si trova a est di Marienplatz e viene affettuosamente soprannominata dai suoi abitanti Cara Signora Chiesa (Liebfrauenkirke) anche se è ufficialmente consciuta come Dom zu Unserer Lieben Frau. È la chiesa più antica della città e la struttura attuale venne costruita sulle rovine di una basilica romanica ad opera di Jorg von Halsbach, che si occupò anche della ricostruzione del Municipio Antico. La chiesa è facilmente riconoscibile da qualunque punto della città grazie aidue campanili che raggiungono l'altezza di ben 99 metri. Anche la cattedrale, come gran parte della città, venne distrutta durante la seconda guerra mondiale e a seguito dei bombardamenti ne rimasero in piedi solo le due grandi torri campanarie. Venne ricostruita e restrutturata in diverse fasi e definitivamente completata solo nel 1994. Oggigiorno la chiesa può ospitare più di 20.000 persone all'interno delle sue tre navate. è senza dubbio una delle tappe imperdibili alla scoperta di Monaco di Baviera. All'interno della Frauenkirche, uno dei monumenti che attrae il maggior numero di turisti è la tomba dell'imperatore del Sacro Romani Impero Ludovico IV di Baviera. La tomba, realizzata interamente con un raffinatissimo marmo nero, è vegliata da quattro statue raffiguranti altrettanti cavalieri inginocchiati sulla stessa. Nella cripta, oltre alla tomba dell'imperatore romana, ci sono anche le spoglie di tutti i membri della famiglia Wittelsbach, una delle famiglie più importanti che per secoli amministrò e governò la città.
  • Museo del Giocattolo: questo museo si situa all'interno del Municipio Antico, in quattro sole presenti nella corre dell'edificio, ed è conosciuto come Spilzeugmuseum. Il museo si pone come obiettivo quello di ripercorrere la storia dei giocattoli, iniziando dai primi risalenti al XIX secolo fino a quelli moderni. Una tapp divertente e unica per condividere del tempo con i più piccoli della famiglia.
  • Residenz: conosciuto come "La Residenza", è un immenso palazzo reale che in realtà si articola di sette palazzi e sette cortili che ha ospitato per più di 600 anni i regnanti della città. Si trova in una delle zone più eleganti ed esclusive della città, a due passi dal Teatro dell'Opera e dal Theasinerkirche. La Residenza si compone di 130 stanze eoggi ospita anche un teatro, il Teatro Cuvillies. Tra tutte le stanze della struttura, la più famosa è senza dubbio la sala Acquarium, nella quale sono esposte antichità della collezione di Alberto V ed i gioielli della famiglia Wittelsbach, tra cui cristalli, vasi, gemme, spade ed avorio, alcuni con più di 1000 anni. Date le grandi dimensioni del palazzo, che è quasi completamente visitabile, e i numerosi giardini vi consigliamo di munirvi di guide e audioguide e di organizzare il vostro tempo per non perdersi nulla!
  • Residenzmuseum: è un museo creato all'interno della Residenz stessa e, oltre alla meravigliosa struttura che lo ospita, merita una visita grazie agli oggetti in esso esposti. Più di 120 famosissimi quadri e poco meno di un centinaio di sculture tra cui la Venere Italica di Canova del 1812. Una sala, la Porzellankammer, ospita una esposizione di porcellane, la più pregiate, provenienti da Francia, Germania e Inghilterra.
  • Schatzkammer: ovvero, la Camera del Tesoro, è anch'essa ospitata nella Residenz e venne crata da Alerto V, duca di Baviera. La sala, che in realtà occupa 10 stanze della struttura, mostra tutti i gioielli della famiglia Wittelsbach ed è una delle collezioni miglior conservate e più importanti del mondo, in quanto ripercorre più di 1000 anni di storia. Uno dei fiori all'occhiello della collezione è il "Libro delle Preghiere", una miniatura dell'imperatore Carlo il Calvo, e la corona dell'imperatrice Cunegunda, realizzata in Francia intorno al 1020.
  • Eilles-Hof: importante cortile della città, appartenuto ad un convento e risalente alla seconda metà del 1500. L'Eilles-Hof è circondato da un porticato di archi che ospita numerosi negozi e che pertanto lo rende uno dei punti commerciali nevralgici della città. Questo giardino è un capolavoro di stemmi dei vari re di Baviera che si sono susseguiti nei secoli, bandiere, pietre preziose e vari intarsi d'oro del Rinascimento.
  • Preysing-Palais: il primo e più importante edificio rococò di Monaco, venne fortemente voluto del conte Johann Maximilian von Preysing-Hohenschau e progettato dall'architetto Josepf Effner nel 1728. Il palazzo si compone di una grande e imponente scalinata ed è il palazzo barocco con gli interni meglio conservati di tutta la città.
  • Feldherrnhall: in italiano "Casa del Maresciallo di Campo", risale al 1844 su volontà del re Ludwig I di Baviera e si distingue per la sua facciata che si compone di tre archi e per le due statue, raffiguranti due leoni, che delimitano la scalinata d'ingresso all'edificio. Dentro al Feldherrnhall è possibile ammirare diverse statue di importanti figure militari come il Conte di Tilly ed il conte Johan Karl Phillip von Wrede.
  • Castello di Nymphenburg: o Palazzo di Ninfa, è situato nella parte ad ovest della città, all'interno di un grande giardino e veniva utilizzato come residenza estiva ai reali di Baviera, membri della famiglia dei Wittelsbach che governarono Monaco e gran parte della Baviera per più di 7 secoli. Il castello si compone di tre parti: la parte centrale con stucchi, affrechi e soffitti a volta, l'ala nord con pannelli in legno e arazzi di Bruxelles e l'ala sud on la famosa galleria delle bellezze, ossia i ritratti di 36 belle donne di Monaco, di tutte le classi sociali al cui fascino il re non poté resistere. Infine, ad abbracciare l'intera struttura vi è un giardino creato su modello francese, attraversato da una fontana enorme e nel quale è presente la loggia della caccia, conosciuta con il nome di Amalienburg. Oggigiorno il Castello di Nymphenburg può essere visitato e insieme a questo è possibile visitare il Marstallmuseum, Museo della Scuderia del Castello di Nymphenburg, dove è possibile ammirare le magnifiche carrozze, le slitte, i finimenti e le selle. Nella stessa area è situato anche il Museo delle Porcellane che offre una collezione praticamente completa della manifattura di porcellane di Nymphenburg. Insomma, con pochi euro vivrete un viaggio nel passato a 360 gradi!
  • Birreria Hofbräuhaus: questo birrificio è una delle più antiche e famose del mondo, con i suoi oltre 4 secoli alle spalle. e pertanto è una delle tappe obbligatorie da visitare durante il vostro viaggio a Monaco di Baviera. Venne inaugurata nel 1589 dal duca Gugliemo V, che decise di crearla al fine di soddisfare i gusti eccentrici della sua famiglia, i cui membri erano scontenti della qualità delle birre prodotte nella città. Il birrificio ha continuato a produrre sempre più tipologie e oggi riceve più di 35000 persone, le quali si accomodano in enormi sale piene di tavoli in legno e degutando una birra.
  • Peterskirche: cui nome originario era Petersbergl, chiamata affettuosamente dai cittadini Alte Peter (Vecchio Peter), è la più antica chiesa di Monaco e risale al 1180. La chiesa ha nel corso degli anni subito incendi e ricostruzioni che l'hanno resa oggi un punto d'interesse imprescindibile alla scoperta della ciità; tuttavia questa chiesa attrae molti turisti anche per il suo campanile panoramico e per la reliquia alquanto macabra di Santa Mundizia. Entrando dall'ingresso principale, nella seconda capella a sinistra sono presenti i resti ormai scheletrici (ed in piena vista!) di Santa Mundizia, martire cristiana del III secolo. Il campanile invece ha acquistato importanza grazie alle sue dimensioni; infatti, salendo i 306 gradini è possibile raggiungere una piattaforma, all'altezza di circa 56 metri, da cui ammirare tutta la città.

Dove dormire a Monaco di Baviera

Monaco di Baviera è una delle città più belle e importanti di tutta la Germania e attrae ogni anno centinaia di turisti. Monaco è una città estremamente dinamica, ricca di edifici dal grande valore storico, negozi e mercatini in cui poter comprare souvenirs e numerose birrerie e pubs in cui odersi la vita notturna della città. Per tutte queste ragioni è importante scegliere bene in quale quartiere soggiornare in quanto ognuno di essi offre caratteristiche uniche. Ovviamente, la zona più ricca tanto di eventi, come di attrazioni, è la parte centrale della città e il quartiere dei musei di Maxvorstad. Tuttavia esistono altre zone, non tanto centriche, da non sottovalutare: come Isarvorstadt e Haidhausen, principali fulcri della vita notturna, che presentano prezzi convenienti. Se avete deciso di affittare Appartamenti e Case Vacanze a Monaco di Baviera eccovi alcuni consigli sui migliori quartieri in cui alloggiare per vivere a pieno la vera essenza di questa meravigliosa città tedesca.

  • Altstadt e Hauptbahnhof: questi sono i quartieri che compongono il centro storico di Monaco, un groviglio di vicoli e stradine medievali, intervallati da piccole piazzette ricche di importanti chiese e di edifici storici. Il centro storico della città non è geograficamente molto esteso, ed è pertanto comodamente visitabile a piedi senza sforzo. Affittare un appartamento vacanze a Monaco centro permette di essere a pochi passi da tutti i punti d'interesse della città. La piazza più importante di questa zona è Marienplatz, nella quale convergono tutte le strade e la quale viene dominata da diversi edifici in stile gotico come il Neues Rathaus ed il Altes Rathaus. Nella stessa zona si trova il mercato di Viktualienmarkt, posto ideale in cui cenare e deliziarsi degli squisiti piatti tipici della città. Ovviamente, data la sua centralità, affittare un appartamento nel centro di Monaco di Baviera risulta più dispendioso rispetto ad altre zone della città.
  • Schwabing e Maxvorstadt: questi due quartieri si trovano nella parte nord della cittè di Monaco di Baviera e sono quelli più dinamici, artisitici e giovani. Schwabing è un quartiere multietnico dall’atmosfera colorata e frizzante, popolato di giovani di tutte le nazionalità, soprattutto data la presenza nello stesso della prestigiosa Università Ludwig-Maximilian. Questo quartiere offre inoltre un’ampia selezione di pubs in cui degustare le migliori birre della zona, ristorantini etnici, locali notturni, negozietti, caffetterie, librerie e lungo le sue strade spesso si svolgono concerti e manifestazioni. Schwabing è adatto a turisti giovani e a chi ama non stare mai fermo, ma anche per tutti gli appssionati di shopping: il quartiere è infatti famoso anche per Leopoldstrasse boulevard, un enorme viale alberato su cui si affacciano negozi lussuosi di marche internazionali. Maxvorstadt invece è il quartiere che vede come punto focale Odeonsplatz; è una zona più antica ed elegante, con grandi parchi e numerose gallerie d'arte e musei, tra cui Kunstareal Museum Quarter e le Pinakothek. Maxvorstadt è quindi il quartiere adatta per le famiglie e per gli amanti dell'arte e della cultura. In entrambi questi quartieri i prezzi delle case e appartamenti vacanze sono pièu contenuti rispetto al centro storico della città, pertanto sono la soluzione ideale per tutti coloro che vogliono risparmiare senza allontanarsi troppo dal centro, a cui questi dui quartieri sono collegati con metro, tram e bus.
  • Isarvorstadt e Haidhausen: nella parte sud della cittèa invece si trovano questi due quarieri. Il primo, Isarvorstadt, è il quartiere perfetto per i giovani e per gli amanti della vita notturna; quì infatti c'è la pièu alta concentrazione di bar, ristoranti, pub, discoteche, teatri e locali notturni di tutta Monaco di Baviera. Inoltre, è proprio qui che si svolge l’Oktoberfest, una delle attrazioni pièu importanti della città. A livello di attrazioni turistiche, l'unica rilevante che si trova in zona è il Deutsches Museum, considerato uno dei migliori musei della scienza al mondo. Haidhausen è invece il quartiere perfetto per gli indecisi, quartiere in costante trasformazione e tra i più alla moda della città; qui infatti si possono ritrovare aspetti di tutti gli altri quartieri visti finora. È ricco di ristoranti e caffetterie, ma anche di mercatini e negozi come il singolare Weiner Markt, il più piccolo mercato alimentare di Monaco. È inoltre un importante punto di riferimento per gli artisti locali ed internazionali grazie al Gasteig Centre, sede del Conservatorio Strauss e dell’Orchestra Filarmonica di Monaco.
  • Neuhausen e Nymphenburg: questi due quartieri si trovano nella parte nord occidentale della città, ad una ventina di minuti in autobus dal centro di Monaco di Baviera. Questo sono quartieri principalmente residenziali, perfetti per tutti coloro che voglio cercare un po' di pace dallla confusione del centro città. Proprio per tale ragione sono le aree perfette per le famiglie, in cui passare diversi giorni ed in cui affitare una casa vacanze a Monaco con sufficiente spazio per tutti i membri, magari con giardino, e sicuramente con molta tranquillità. Neuhausen e Nymphenburg offrono una sensazione di percepire Monaco completamente diversa dal trambusto del centro: non più viuzze e vicoletti ma viali ampi e alberati, numerosi parchi ed aree verdi, palazzi eleganti e raffinati, musei e castelli tra cui il famoso Castello di Nymphenburg, una delle attrazioni più visitate di Monaco. Inoltre entrambi i quartieri sono pieni di ristoranti e caffetterie originali, inoltre questi due quartieri sono ben collegati al centro ed è possibile incontrare un gran numero di alloggi vacanze con tutti i servizi necessari.

Case Vacanze a Monaco di Baviera per Famiglie

Alloggi Vacanze a Monaco di Baviera per Coppie