Hundredrooms logo

Appartamenti e Case Vacanza a Firenze

Top Alloggi Vacanze a Firenze

Gli affitti per vacanze migliori a Firenze

Stai cercando una casa o un appartamento vacanze a Firenze e non sai ancora dove alloggiare? Su Hundredrooms trovi +25.000 case vacanza nel capoluogo toscano da 29€ a notte. Tutti gli alloggi più economici del web su una pagina. Prenota subito, risparmia fino al 50% e goditi la culla del Rinascimento. Piazza della Signoria, con il suo Palazzo Vecchio e la meravigliosa Galleria degli Uffizi: questo e molto altro ti aspetta in quella che è una delle città più belle e visitate del mondo. Affitta un appartamento, un monolocale per vacanze o alloggi low cost in centro a Firenze per dormire a due passi dalle sue opere principali. Oppure cerca una delle nostre ville con giardino, per godere della tranquillità dei dintorni della città. Qualsiasi sia la tua idea di vacanza, qui troverai la soluzione giusta per il tuo viaggio a Firenze. Tutto quello che devi fare è inserire le date e il numero di persone. In pochi istanti ti mostreremo centinaia di offerte di appartamenti vacanze a Firenze in centro storico, attingendo da più di 100 siti partner. Solo che ti mostreremo tutte le case vacanze sulla stessa pagina, evitandoti la seccatura di dover saltare continuamente da un sito all’altro. In questo modo sarai sicuro di avere sempre accesso appartamenti a Firenze per vacanze più economici del web, risparmiando tempo e denaro. Tutte le case per vacanza saranno ordinate per prezzo, posizionate sulla mappa interattiva e filtrate in base ai tuoi servizi preferiti: colazione inclusa, parcheggio, in centro, in affitto da privati. Scegli l’alloggio low cost che fa per te e prenota con pochi click. La città di Dante, con le sue bellezze artistiche e la sua cultura millenaria, ti sta aspettando!

Scopri Firenze e i suoi monumenti dal tuo appartamento!

  • Piazza della Signoria: è la piazza più iconica e amata di Firenze, sempre piena di visitatori in ogni momento dell’anno. Comprende Palazzo Vecchio, la Longia dei Lanzi e la Fonte di Nettuno.
  • Palazzo Vecchio: in passato sede del Parlamento del Regno d’Italia, oggi ospita il Sindaco di Firenze e i vari uffici comunali. All’interno anche un museo cittadino. Venne costruito nel XIII secolo e nel corso della storia ha avuto diversi nomi, tra cui Palazzo dei Priori e Palazzo della Signoria. Una visita è altamente consigliata, per scoprire tutti gli aneddoti di questo luogo. Da segnalare il bellissimo Salone dei Cinquecento, voluto da Girolamo Savonarola prima di essere giustiziato e affrescato dal Vasari, oltre che alla statua del David che fa da guardia all’edificio. Ovviamente, si tratta di una copia, essendo l’originale custodita nella Galleria dell’Accademia.
  • Loggia dei Lanzi: il nome corretto sarebbe Loggia della Signoria. Questa costruzione del XIV secolo ospitava in origine le assemblee popolari e le cerimonie ufficiali della Repubblica Fiorentina.
  • Galleria Uffizi: il nome deriva dagli antichi “uffici” dell’apparato amministrativo della città. È uno dei musei più famosi del mondo, oltre che uno dei più visitati.
  • Piazzale Michelangelo: è il balcone di Firenze. Disegnato nel 1869 da Giuseppe Poggi, da qui si può ammirare il panorama più bello sulla città. Una tappa obbligatoria per tutti i turisti.
  • Cattedrale di Santa Maria del Fiore: anche chiamata “Il Duomo” è il cuore della città. La sua facciata, opera del Brunelleschi, illumina letteralmente la piazza con i suoi marmi di Carrara, in contrasto con la sua cupola dai mattoni rossi. Oltre che dal Battistero di San Giovanni, il Duomo è affiancato dal campanile di Giotto, costruito nel 1334 e alto 85 metri.
  • Ponte Vecchio: altro simbolo di Firenze, Ponte Vecchio è il ponte di pietra più antico d’Europa, oltre che un luogo molto romantico, perfetto per una passeggiata di coppia. Anche qui si è diffusa la tradizione che prevede che le coppie lascino un lucchetto con i propri nomi. Tutt’intorno, l’ambiente più bohemien di Firenze, molto pittoresco nelle ore serali e del tramonto.
  • Galleria dell’Accademia: dopo gli Uffizi, il museo più visitato d’Italia. Chiamato anche “museo di Michelangelo” per il gran numero di sue opere esposte, merita sicuramente una visita durante le tue vacanze a Firenze. L’opera principale ovviamente è il David di Michelangelo, risalente al 1501 e diventato icona del capoluogo toscano: simboleggia la virtù e la libertà della Repubblica Fiorentina ed è una delle opere più incredibili del mondo.
  • Palazzo Pitti: è l’antica residenza della famiglia Medici. Altro dei luoghi must seen di Firenze, si trova nei pressi dell’Arno, attraversando il Ponte Vecchio. Al suo interno sono presenti tantissimi musei tra i quali la Galleria Palatina è il pezzo forte, con opere di Raffaello e Tiziano. Da visitare anche i giardini monumentali di Boboli, uno dei migliori esempi di giardino all’italiana.
  • Battistero di San Giovanni: si tratta dell’edificio più antico di Piazza del Duomo, costruito in onore del patrono di Firenze e citato anche da Dante nella divina Commedia.
  • Santa Maria Novella: consigliamo una visita a questa Basilica, spesso ignorata dai turisti, specie quelli che si fermano solo per un weekend a Firenze. In realtà è, architettonicamente, una delle chiese più importanti in stile Gotico. All’interno racchiude alcuni capolavori ineguagliabili come la Trinità del Masaccio, gli affreschi del Ghirlandaio e il bellissimo Crocifisso di Giotto.
  • Santa Croce: lunga piazza rettangolare, luogo emblematico della vita Firenze. È qui che in occasione della festa di San Giovanni si svolge il famoso match di calcio fiorentino, antica tradizione, antenata del calcio e del rugby. Davanti alla Basilica di Santa Croce, che al suo interno conserva i resti di Foscolo, Rossini, Galileo, Michelangelo e altri artisti, svetta la statua in marmo di Dante.
  • San Lorenzo: è la Chiesa dei Medici, un tempo la cattedrale principale della città. Si tratta probabilmente della chiesa più antica della città, risalente probabilmente al IV secolo d.C.
  • San Miniato al Monte: chiesa in stile romanico, molto affascinante. Dal suo piazzale si può godere di un bellissimo panorama della città: uno dei più fotografati!
  • Santissima Annunziata: chiesa molto bella, costruita nel 1801 dove sorgeva un oratorio dedicato alla Vergine Maria, la cui edificazione era frutto di un voto di ringraziamento per aver salvato la città dall’assedio di Enrico IV. Un altro aneddoto coinvolge questa chiesa. Il dipinto sull’altare raffigura la Vergine Maria durante l’annunciazione. Il pittore Fra Bartolomeo, secondo la leggenda, non riusciva a trovare il modo perfetto per dipingere il viso della Madonna, perdendo le speranze e gettandosi nello sconforto. Un giorno si svegliò e la mano di un angelo aveva completato il dipinto con i dettagli del viso. Quest’opera oggi, non a caso, si chiama “Miracolosa Annunciazione”.

Dove alloggiare nella culla del Rinascimento

Firenze è la culla del Rinascimento e un vero e proprio museo a cielo aperto: basta passeggiare per le sue strade del centro storico per imbattersi in palazzi antichi, ponti e case che solo per la loro architettura costituiscono vere e proprie opere d’arte. E poi i musei, come la Galleria degli Uffizi, dove è possibile ammirare, tra gli altri, opere di Leonardo da Vinci e del Botticelli. Sono tanti i motivi e le bellezze che spingono milioni di turisti, ogni anno, a trascorrere le proprie vacanze a Firenze, vera capitale della cultura italiana. E la città, bisogna ammetterlo, risponde bene, con una grande disponibilità di case e appartamenti turistici, oltre che di b&b, ville ed ogni tipo di alloggi. Ma quando ci si trova a preparare un viaggio a Firenze, il quesito è sempre il solito. Dove conviene alloggiare? Dove posso prendere in affitto un appartamento, senza perdermi nessuna delle principali bellezze di questa città. Bene, proviamo a darti una mano

  • Centro storico: non è un vero e proprio quartiere, ovviamente, ma gli appartamenti economici in centro sono i più ricercati a Firenze da parte dei turisti di tutto il mondo. Sono certamente un po’ più costosi, ma gli alloggi in centro ti permetteranno di arrivare in pochi minuti a tutti i monumenti principali, situati intorno a Piazza della Signoria, sulla sponda settentrionale dell’Arno.
  • Piazza San Marco: rimanendo in centro, un alloggio in Piazza San Marco ti permetterà di dormire nella zona universitaria. Per questo motivo, quest’area è una di quelle con maggiore disponibilità di case vacanza nel centro di Firenze, oltre che una delle più carine dove trascorrere le tue serate.
  • Piazza Santa Croce: è una delle piazze principali della città, nonché uno dei più antichi quartieri di tutto il centro storico. Qui, nei pressi della Basilica di Santa Croce, si tengono spesso cerimonie, concerti ed eventi vari. Affittare un’abitazione in questa zona è probabilmente la soluzione migliore per vivere il meglio della vita notturna del centro di Firenze, grazie alla grande quantità di bar, ristoranti e locali presenti.
  • Ponte Vecchio: lato sud del centro di Firenze, dormire in questa zona ti immergerà nel cuore della culla del Rinascimento, a due passi dalla Galleria degli Uffizi e da Piazza della Signoria. Nei dintorni di Ponte Vecchio, inoltre, sono presenti tantissime botteghe artigiane, soprattutto orafe.
  • Santa Maria Novella: anche gli appartamenti a Santa Maria Novella sono tra i più richiesti, soprattutto per la vicinanza alla stazione ferroviaria. Tra tutte le zone del centro, questa è probabilmente quella più economica per quanto riguarda gli alloggi, anche se, come spesso accade nelle aree circostanti le stazioni, è molto trafficata. Anche da qui, tuttavia, tutte le attrazioni principali sono raggiungibili a piedi.
  • Oltrarno: sulla sponda sud dell’Arno. Soggiornare qui significa stare comunque in centro, in un’area caratterizzata da botteghe artigiane e negozi di antichità, che comprende luoghi da visitare come Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli.
  • Campo di Marte: una tranquilla zona residenziale, ben collegata con il centro storico cittadino dai mezzi pubblici. Offre una buona selezione di villette per la tua vacanza a Firenze e, rispetto al centro storico, può essere facilmente raggiunta in automobile. Il luogo ideale dove alloggiare per gli amanti dello sport: in questa zona, infatti, si trovano lo Stadio Artemio Franchi, casa della Fiorentina, e il Nelson Mandela Forum.
  • Peretola: siamo a una ventina di minuti dal centro, ma nella zona dell’Aeroporto di Firenze, ricca di offerte di affitti per brevi periodi.
  • Via Bolognese: chi cerca una villa in affitto a Firenze, probabilmente ha in mente questo grazioso quartiere. La zona è collinare, ricca di ville signorili, piuttosto lontano dalle grandi quantità di turisti che, soprattutto in alta stagione, popola le vie del centro. In quest’area si trovano alcune costruzioni importanti e interessanti da visitare, come la chiesa di Santa Maria del Suffragio e villa La Pietra.

Alloggi Vacanze a Firenze per tutta la famiglia

Alloggi per coppie

Visitare Firenze per la festa di San Giovanni

Firenze è una delle città più visitate d’Italia, con un flusso di turisti costante durante tutto l’anno. La città, comunque, riesce a rispondere bene alla richiesta di alloggi, proponendo diverse tipologie di soggiorno: dal bed and breakfast ai loft, passando per gli appartamenti in centro e le ville in campagna. I prezzi di affitto delle case vacanza rimangono stabili, con una media di 60€ per notte, al netto di alcuni picchi in occasione di eventi che animano la città. Come ad esempio la Festa di san Giovanni, il patrono di Firenze, che si celebra il 24 giugno. La città in quei giorni è una costante di feste ed eventi culturali, con tanto di visite in barca sull’Arno. I momenti più importanti della festa, però, sono sicuramente la finale del calcio storico fiorentino, che si svolge in Piazza Santa Croce, e i fuochi di San Giovanni, il suggestivo spettacolo pirotecnico che, in Piazzale Michelangelo, chiude i festeggiamenti in grande stile. Da vedere almeno una volta nella vita.

Scopri la Gastronomia Fiorentina durante le tue ferie

La cucina fiorentina ha origini antichissime ed è una delle più gustose d’Italia. Cinque gli ingredienti su cui si basa: pane, carne, legumi, olio extra vergine e, ovviamente, del buon vino Chianti. In città ci sono moltissimi ristoranti e trattorie dove provare la vera cucina di Firenze, ma per assaggiare la cucina toscana più autentica, realmente a chilometro zero, il consiglio è quello di allontanarvi dalla città e fare tappa in uno dei tanti agriturismi presenti. Ad ogni modo ecco alcuni dei piatti imperdibili e da assaggiare durante le tue ferie a Firenze.

  • Pappa al pomodoro: uno dei piatti poveri della cucina toscana, utilizzata per recuperare il pane vecchio e raffermo. Ingredienti semplicissimi: pane toscano (non salato), pomodori, spicchi d’aglio, basilico, olio, sale e pepe. Da mangiare in una delle tante osterie del centro storico. Semplice, ma buonissima.
  • Ribollita: anche in questo caso, piatto di origine povera e contadina. Una zuppa che si conservava e veniva riscaldata (ribollita, appunto) più volte. Cavolo nero, fagioli e varie verdure. Un piatto invernale, buonissimo.
  • Pici: pasta fresca e lunga, conditi tipicamente con aglione, ragù di carne o, la più semplice e più buona, “alle briciole”. Ossia conditi semplicemente con briciole di pane toscano soffritte in olio di oliva.
  • Panzanella: un’insalata di pane, la cui ricetta originale prevede pane raffermo, cipolla rossa e basilico, condito con olio, aceto e sale. Il pane viene lasciato a bagno in acqua e successivamente sbriciolato e spezzettato.
  • Bistecca alla fiorentina: sua Maestà. Non te ne andrai da Firenze senza averla provata, vero? Una bistecca che si ottiene dalla lombata di vitello, frollata per almeno due settimane in frigorifero, con un taglio da 1 chilo (minimo) e altezza di 5-6 centimetri. Ovviamente deve essere cotta alla brace e rigorosamente al sangue. Una curiosità: l’origine della fiorentina risale al tempo dei Medici, quando in occasione della festa di San Lorenzo, il 10 agosto, in tutta la città si accendevano grandi falò e venivano arrostite grandi quantità di vitello. All’epoca Firenze era un crocevia commerciale molto importante e viaggiatori di tutto il mondo si trovavano qui in quei giorni. Alcuni cavalieri inglesi presenti, si narra, chiamarono la carne “beef steak”, nella loro lingua. Un’espressione successivamente italianizzata, trasformata in “bistecca”.
  • Lampredotto: lo street food fiorentino per eccellenza. Si tratta di un panino ripieno dei quattro stomaci del bovino, cotti a lungo in acqua con pomodoro, cipolla, prezzemolo e sedano.
  • Schiacciata alla fiorentina: capitolo dolci, anche qui la cucina fiorentina si difende egregiamente. La schiacciata fiorentina è una torta tipica del periodo di Carnevale, anche per questo uno dei periodi migliori dell’anno per affittare un appartamento o una casa vacanze a Firenze.