Appartamenti e Case Vacanze a Roma

Scelta di Case vacanze a Roma

Trova alloggi a Roma centro

Trova appartamenti e case vacanze a Roma scegliendo tra più di 10'000 offerte e prenota l’alloggio più economico per le tue vacanze romane. Potrai confrontare tutte le offerte del web e prenotare la tua casa vacanze a Roma Centro. La città eterna ti aspetta, per una vacanza che non dimenticherai mai. Potrai scegliere dove dormire a Roma per non perderti niente di quello che questa città ha da offrirti. Passeggiare tra i vicoli della Città Eterna, imbattersi nella bellezza indescrivibile della Fontana di Trevi o rimanere a bocca aperta nei Musei Vaticani alla vista della Cappella Sistina. Questo e molto altro ti aspettano se deciderai di scegliere tra i nostri appartamenti vacanze a Roma, il modo più comodo per goderti la capitale e la sua “Grande Bellezza”, per citare Sorrentino. Tutto quello che devi fare è inserire le date e il numero di persone. In pochi secondi ti mostreremo tutte le offerte per affitti brevi a Roma, tutti su un’unica pagina, per permetterti di trovare sempre la soluzione più conveniente. Vuoi passare una settimana all’ombra del Colosseo? Hai la possibilità di soggiornare più a lungo per vivere a pieno la città? Oppure hai a disposizione soltanto un weekend a Roma? In ogni caso, con Hundredrooms troverai la casa vacanze perfetta per te, potendo scegliere tra i servizi di cui hai bisogno e scegliendo la posizione ideale, grazie alla mappa interattiva. Allora? Che aspetti? Sei pronto a prenotare l’alloggio per le tue Vacanze Romane?

Dove alloggiare nella Capitale

Roma è la città più visitata d'Italia, insieme a Milano e Firenze. Il centro di Roma, rispetto ad altre città, è molto vasto. Spostarsi a piedi è il modo migliore per vivere la magica atmosfera romana e vedere bellezze nascoste davvero in ogni angolo. Tuttavia questi spostamenti spesso possono far perdere molto tempo, ecco perché è importante scegliere bene dove dormire a Roma. Ecco qualche informazione per te riguardo le zone più belle di Roma, per aiutarti a scegliere la posizione del tuo alloggio.

  • Rione Monti: a due passi dal Colosseo e dai Fori Imperiali, è una delle zone più belle della città, nonché ricca di locali e angoli dove passare magnifiche serate romane. Molto carina la zona tra via Nazionale e via Cavour, soprattutto per le sue botteghe artigiane dal sapore ottocentesco e con scorci magnifici come piazzetta della Madonna dei Monti e via dei Serpenti. Se stai cercando una casa vacanze in centro, Rione Monti potrebbe essere la soluzione giusta per te.
  • Trevi: è rione dove si trova la Fontana di Trevi, probabilmente la fontana più bella del mondo. Alloggiare qui, tra i suoi vicoletti, vi darebbe l’occasione di godere della fontana negli orari di minore affluenza, magari alla sera tardi, lontani dalla massa di turisti che durante il giorno quasi impediscono di avvicinarvisi. Un dato curioso: delle 900 chiese di Roma, nessuna di esse si trova in questo rione.
  • Trastevere: è il quartiere più romantico di Roma, sulla sponda opposta del Tevere rispetto al centro storico. Ideale per un aperitivo serale, in uno dei tanti locali dei vicoli o in Piazza Trilussa, che la sera si anima e si popola, a volte, di artisti di strada che rendono l’atmosfera davvero magica. Una casa vacanze o un b&b a Trastevere, fidati, ti regalerà un soggiorno magico nella capitale.
  • Pincio: il quartiere Pinciano è l’ideale dove dormire per chi ama l’arte e la cultura. Si trova nei pressi di Villa Borghese, il parco che, grazie al suo museo, è un mix di natura, relax e arte che non potete perdere. Se stai cercando un appartamento di lusso, da queste parti avrai pane per i tuoi denti.
  • Monteverde: qui si trova un altro parco importante, Villa Pamphili, il parco più grande di Roma. Situato sulla collina del Gianicolo, è uno dei quartieri più tranquilli e ospita alcune delle costruzioni Liberty più belle di Roma. Il posto giusto per rilassarsi e godere di panorami mozzafiato sulla città.
  • San Lorenzo: una delle zone più movimentate di Roma, situata tra il Rione Esquilino e il Quartiere Tiburtino, molto amata dai giovani per la sua vita notturna e i suoi prezzi accessibili. Non lontana da San Giovanni Il Laterano, è un concentrato di locali, spesso con musica dal vivo, a due passi dalla stazione Termini e dall’Università, cosa che rende questo quartiere popolato di studenti da tutto il mondo.
  • Prati: il posto migliore dove alloggiare vicino al Vaticano. Nonostante il turismo, è un quartiere tranquillo e da qui raggiungere San Pietro è davvero facile. Inoltre è uno dei rioni di Roma preferiti dagli amanti dello shopping!
  • Parione: alloggiare qui significa trovarsi letteralmente a due passi da Piazza Navona, oltre che a poca distanza da Campo dei Fiori e dal Pantheon.
  • Flaminio: a due passi dallo Stadio Olimpico e dagli impianti sportivi più importanti della città, oltre che da Ponte Milvio, dove gli innamorati lasciano i famosi lucchetti con i loro nomi.

Quando visitare la Città Eterna

Come spesso capita alle grandi capitali europee come Parigi e Londra, Roma non conosce grandi differenze tra alta e bassa stagione. Certo, l’estate è il momento di maggiore affluenza di turisti, dove i prezzi si alzano un po’ (insieme alle temperature…). Ecco perché probabilmente il momento migliore per andare a Roma rimane la primavera. Ma la bellezza di Roma, si sa, fa innamorare. E allora perché non passare il weekend di San Valentino nella capitale? Ben lontano dall’alta stagione, in questo periodo potrai trovare facilmente alloggi in centro a Roma da 25/30€ a notte. Il periodo invernale, invece, regala temperature più miti rispetto ad altre zone d’Italia, tanto che non sarà difficile imbattersi in giornate da 20° a dicembre! Nel periodo natalizio, inoltre, alcune zone come via del Corso, via Cavour o Rione Monti si riempiono di luci natalizie che rendono l’atmosfera ancora più magica del solito. Sì, perché Roma è magica sempre, per tutto l’anno.

Il Colosseo e altri luoghi imperdibili

Ogni angolo, ogni strada di Roma è intrisa di storia. Passeggiare a Roma è ogni volta una sorpresa e ti porterà a scoprire qualcosa ogni giorno. Roma era il centro del mondo e quest’eredità è ben evidente oggi, mostrata dalla maestosità dei suoi monumenti, alcuni dei quali davvero incredibili, che vi porteranno a girare per Roma con l’entusiasmo e l’ingenuità di Anita Ekberg nella Dolce Vita di Fellini. Dai resti dell’Antica Roma alle bellezze del Vaticano, passando per l’architettura fascista e il Rinascimento. Senza pretesa di esaustività (perché elencarli tutti sarebbe davvero impossibile) ecco una piccola lista di luoghi che non puoi assolutamente perderti durante la tua vacanza a Roma.

  • Colosseo e Fori Imperiali: probabilmente il primo luogo in cui ti recherai appena arrivato a Roma. Icona della città con i suoi 2000 anni di storia, risulta ancora più incredibile se visitato al suo interno. Anche la visita ai fori è vivamente consigliata, con la Colonna Traiana e il Foro e il Mercato di Traiano come attrazioni principali. Comunque sia, passeggiare semplicemente su Via dei Fori ti farà davvero fare un tuffo nel passato.
  • Fontana di Trevi: magnifica. Non ci sono altri termini per descrivere questa costruzione, iniziata da Nicola Salvi e completata da Giuseppe Bannini nella seconda metà del XVIII secolo, sulla base del vecchio progetto del Bernini. La sua posizione, incastrata tra le stradine del centro storico, adagiata su un lato di Palazzo Poli, la rendono ancora più maestosa. La tradizione vuole che lanciare una monetina all’interno della fontana, dando le spalle al Palazzo Poli, sia di buon augurio e assicuri un futuro ritorno alla città eterna. Una curiosità: ogni giorno, nella fontana, viene lanciata una somma che si avvicina ai tremila euro e che viene devoluta alla Caritas.
  • Piazza Navona: centrata intorno a un’altra fontana, la Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini, Piazza Navono è il fulcro del centro storico della capitale. La fontana si chiama così perché rappresenta, sotto forma di figure umane, i quattro fiumi principali dei continenti allora conosciuti: il Nilo, il Gange, il Danubio e il Rio della Plata.
  • Piazza di Spagna: uno dei luoghi principali di Roma che deve il suo nome alla presenza dell’Ambasciata di Spagna. Famosissima soprattutto per la scalinata di Trinità dei Monti che è diventato uno dei luoghi dove sedersi e rilassarsi prima di riprendere a visitare Roma. Ai piedi della scalinata, ovviamente, un’altra fontana, ancora una volta del Bernini: la bellissima Barcaccia.
  • Pantheon: altro simbolo di Roma, si tratta di un antico edificio romano, costruito inizialmente da Marco Agrippa e successivamente ricostruito da Adriano. Trasformato successivamente in una chiesa, la sua caratteristica principale è la sua cupola, formata da cassettoni, e con un oculo al centro che crea un’illuminazione molto suggestiva. Al suo intorno ci sono le tombe dei reali d’Italia Vittorio Emanuele II, Umberto I, la Regina Margherita e quelle degli artisti Raffaello Sanzio, Annibale Carracci, Arcangelo Correlli e Baldassare Petruzzi.
  • Circo Massimo: fa parte dei resti dell’Antica Roma, a pochi passi dai Fori.
  • Villa Borghese: uno dei parchi più belli di Roma dove fare jogging, ma non solo. Al suo interno una villa patrizia seicentesca ospita la cosiddetta Galleria Borghese e altri musei. Motivo per cui spesso ci si riferisce a questo parco come “parco delle arti”, in cui si possono ammirare capolavori, tra gli altri, di Tiziano, Bernini, Raffaello e Caravaggio.
  • Terme di Caracalla: i romani amavano le terme, questo lo sappiamo, e questo complesso è probabilmente il meglio conservato del mondo. Un posto perfetto dove passeggiare in tranquillità e sorprendersi di quello che i Romani riuscivano a costruire.
  • Bocca della Verità: situata di fronte all’Isola Tiberina, nel portico della chiesa di Santa Maria in Cosmedin, questo antico mascherone in marmo, un tempo semplice “tombino”, deve la sua fama soprattutto al film “Vacanze Romane”, con Audrey Hepburn e Gregory Peck. La leggenda vuole che la Bocca della Verità morda la mano di chi “non dice il vero”.
  • Chiesa di Sant’Ignazio di Loyola: situata in Campo Marzio, non lontano dal Pantheon, questa chiesa deve la sua fame alle straordinarie illusioni prospettiche al suo interno. Il bellissimo affresco di Andrea Pozzo, risalente al 1600, sembra “sfondare” il soffitto. Al suo interno, alcuni specchi vi aiuteranno a cogliere le illusioni prospettiche. Non molto conosciuta dai turisti, Sant’Ignazio è una delle chiese più belle di Roma.
  • Basilica di San Giovanni in Laterano: anche nota come Arcibasilica Laterana, è collegata a Santa Maria Maggiore, altra Basilica di Roma) dalla via Merulana. Nella sua piazza si svolge ogni anno il famoso “Concerto del Primo Maggio” in cui si esibiscono musicisti italiani e non solo e che attira ragazzi da tutta Italia.
  • Castel Sant’Angelo: situato a pochi passi del Tevere, venne costruito nel II secolo come mausoleo dell’imperatore Adriano. Piccolo consiglio: salendo le scale a spirale, arrivando alle sue terrazze superiori, ti imbatterai in uno dei panorami più belli sulla Città Eterna.
  • Giardino degli Aranci: a proposito di panorami, questo giardino situato non lontano dal Circo Massimo, sul colle Aventino, costituisce uno dei belvedere più belli di Roma. Prova a trovare il famoso “buco della serratura” dal quale vedere la cupola di San Pietro come mai prima d’ora.
  • Piazza e Basilica di San Pietro: sembra anche inutile parlarne, una vacanza a Roma significa soprattutto visitare San Pietro, il fulcro della religione cattolica. Un concentrato di bellezza e magnificenza che richiama ogni giorno pellegrini da tutto il mondo. Preparatevi però perché la fila per accedervi potrebbe essere piuttosto lunga. Una curiosità: di fronte ai due colonnati della pizza, esistono due punti precisi, segnalati per terra, dai quali tutte le colonne si allineano perfettamente dietro la prima. Un gioco prospettico che vale la pena sperimentare.
  • Musei Vaticani e Cappella Sistina: l’abbiamo lasciata per ultima, ma è sicuramente quanto di più incredibile potrai vedere a Roma. La Cappella Sistina, all’interno dei Musei Vaticani, è indescrivibile a parole. Questa stanza affrescata da Michelangelo vi farà stare col naso all’insù e la bocca aperta. Prenditi tutto il tempo necessario per emozionarvi di fronte al più grande affresco del mondo, il Giudizio Universale. Mi raccomando, ricorda che è vietato fare foto!

Alloggi per tutta la famiglia

Alloggi pet friendly

Alloggi per coppie

Carbonara, Amatriciana o Cacio e Pepe?

Ogni vacanza a Roma che si rispetti è anche, inevitabilmente, un tour gastronomico. Le sue osterie tradizionali danno la possibilità di assaggiare le prelibatezze della cucina romana “di una volta”. Una tradizione culinaria che ha chiare origini contadine, dove a farla da padrona è la pasta. Ecco alcuni dei piatti che dovrai assicurarti di assaggiare durante il tuo soggiorno nella capitale.

  • Carbonara: sua maestà. Semplice negli ingredienti, ma la sua realizzazione è un’arte. Guanciale, pepe, uovo, pecorino, il tutto reso cremoso dalla giusta quantità di acqua di cottura. Spaghetti o rigatoni sono la pasta perfetta per la carbonara, ma ultimamente vanno molto di moda anche i tonnarelli freschi. A Roma potrete anche trovare la variante senza uovo, la famosa Gricia. Una delle trattorie più buone dove provarla è la leggendaria Sora Lella, nella suggestiva location dell’Isola Tiberina.
  • Cacio e Pepe: spaghetti con pepe e pecorino. Basta. Ma anche quelli la formazione della cosiddetta “cremina” è arte. L’Hosteria Romana, nel rione Trevi, è il luogo giusto per assaggiare una cacio e pepe spaziale.
  • Amatriciana: un’altra delle paste leggendarie della capitale, anche se le sue origini derivano dall’Abruzzo. Bucatini, sugo di pomodoro, guanciale, pecorino. La ricetta originale prevede solo questo, diffidate di chi aggiunge ingredienti. Ogni osteria tradizionale vi proporrà la sua Amatriciana, noi ti consigliamo quella della Trattoria Vecchia Roma, a due passi da piazza Vittorio, fatta mantecare direttamente nella forma di pecorino!
  • Carciofo alla Giudia: nel Ghetto ebraico, uno dei quartieri ebraici più antichi del mondo, potrai assaggiare la cosiddetta gastronomia “giudaica-romanesca”, punto di incontro tra la cucina tradizionale romana e la cucina Kasher. Il suo simbolo? Sicuramente il Carciofo alla Giudia, fritto…due volte! Uno dei più buoni lo potete trovare da Ba’Ghetto, in pieno quartiere ebraico!
  • Supplì: simbolo dello street food romano, questa polpetta di riso fritta viene anche chiamata “Supplì al telefono”. Perché? Perché quando si apre il supplì la mozzarella al suo interno crea un filo che ricorda quello dei vecchi telefoni di casa!
  • Coda alla vaccinara: è la coda del bue cotta nel sugo con cipolla, aglio e altri ingredienti, per lungo tempo rimasti segreti. Uno di questi? Un poco di cioccolato fondente, tagliato sottilissimo. Una dei più buoni potete trovarla Da Enzo, a Trastevere.
  • Abbacchio alla scottadito: l’abbacchio in romanesco sarebbe l’agnello e questo piatto è soprattutto un piatto pasquale. Si tratta delle costolette d’agnello, belle croccanti e da mangiare rigorosamente con le mani in modo da… scottarsi le dita!
  • Pizza Romana: non confondetela con quella napoletana! Sono due scuole molto diverse, questa viene cotta nel forno elettrico, è alta e morbida e viene venduta al trancio (di solito al chilo). A detta di molti, la più buona la trovate al Pizzarium di Bonci, che ne propone molte alternative gourmet.
  • Trapizzino: molto di moda negli ultimi anni, l’invenzione di Stefano Callegaro coniuga i grandi classici della cucina romana. Un cono di pizza bianca ripieno con le specialità “umide” come trippa alla romana, parmigiana, pollo alla cacciatora e altri gusti, che variano con la stagionalità. Al momento a Roma trovate 4 locali, il primo dei quali si trova a Testaccio. Provatelo!
  • Maritozzo: per finire, uno dei dolci tipici Romani. Un “panino” di brioches, morbidissimo, ripieno di panna montata. Provatelo alla pasticceria Regoli, nel quartiere Esquilino. Una bomba!
Capitolo trasporti: come muoversi a Roma? Gli aeroporti principali sono quello di Fiumicino e Ciampino, entrambi collegati con Roma Termini da vari servizi navette non molto costosi. Fiumicino-Termini, però, sono collegati anche col il treno Leonardo Express, il cui biglietto costa circa 10 euro. La metropolitana di Roma ha fatto grossi passi avanti negli ultimi anni e ormai risulta abbastanza efficiente per raggiungere i luoghi di maggiore interesse. La linea B passa dal Colosseo e dal Circo Massimo, mentre la linea A raggiunge anche San Pietro. Entrambe passano dalla stazione Termini. Il biglietto della metro costa 1,50€, mentre con 7€ potrai acquistare un biglietto valido 24h, con il quale muovervi liberamente anche con i mezzi di superficie: autobus e Tram sono molto frequenti in tutta la città. Ma in questa città che non smette mai di stupire il modo migliore per non perdersi nulla è passeggiare, scoprendo ogni giorno un nuovo scorcio, un nuovo angolo, un nuovo pezzo di storia. E tornare ogni giorno con il sorriso nella propria casa vacanze a Roma.