Case vacanze e appartamenti in affitto a Corfù

Scelta di Case vacanze a Corfù

Alloggi economici per la tua vacanza sull'isola

Se non sai ancora dove alloggiare a Corfù, trova un tuo appartamento o una casa vacanza e preparati a vedere da vicino i colori della più scenografica delle isole greche. L'azzurro che si intreccia con il verde delle colline, i monumenti, le spiagge dorate: questo e molto altro ti aspetta a Corfù. Con Hundredrooms troverai gli appartamenti più economici del web. risparmiando fino al 40%. Tutto quello che devi fare è inserire data e numero di persone: in pochi secondi ti mostreremo tutte le offerte di alloggi a Corfù di siti partner come Booking, Airbnb, Wimdu e più di 100 altri siti. Solo che, invece di dover rimbalzare confusamente da un sito all'altro, le avrai tutte nella stessa pagina, permettendoti di trovare sempre, facilmente, la casa vacanze o l'appartamento più economico a Corfù. Che tu stia cercando un alloggio a Corfù città, o a Dassia, a Ipsos o in un altro dei villaggi dell'isola, troverai sicuramente il posto ideale dove dormire a Corfù: con l'aiuto di una mappa interattiva, sulla quale vedrai posizionati tutti gli alloggi in affito, non sarà difficile. Una volta scelta la soluzione perfetta per te, in pochi secondo potrai prenotare il tuo affitto e prepararti a godere dei favolosi panorami e delle spiagge di Corfù. Prepara la valigie, a trovare un appartamento vacanze, intanto, ci pensiamo noi!

La città di Kerkyra e altri posti da visitare

Meta di conquiste nel passato, per la sua posizione strategica, e meta di turismo oggi, per le sue bellezze. Alloggiare in una casa vacanza o in un appartamento a Corfù è il modo ideale per esplorare ogni angolo di quest'isola. Da qui sono passati Romani, Bizantini, Normanni, Veneziani, Francesi e Inglesi, lasciando tracce che rendono Corfù un'isola molto interessante dal punto di vista storico e archeologico. E poi il mare: lo Ionio qui assume dei colori magnifici, le spiagge sono tutte facilmente raggiungibili, con sabbie dorate o ciottoli bianchi. Affittare un appartamento a Corfù significa avere la possibilità di visitare in lungo e in largo l'isola, senza lasciarsi sfuggire nulla. A cominciare dalla capitale, Corfù, in greco Kerkyra. Situata nella zona centrorientale dell'isola, sulla costa, con un centro storico che ricorda le stradine veneziane, un appartamento a Corfù potrebbe essere una buona idea come base per esplorare l'isola, partendo con il visitare la capitale stessa, che offre tanti luoghi interessanti da vedere. Ecco qualche suggerimento:

  • la Spianàda è una grande piazza verde che deve il suo nome alla totale assenza di edifici. Se avete optato per una casa vacanza in centro a Corfù, sarà senz'altro una tappa obbligata delle vostre passeggiate per le stradine del capoluogo. Costruita come piazza d'armi dai veneziani, in età napoleonica è stata alberata e successivamente arricchita di aiuole e viali alberati, camminando tra i quali potrete incontrare diverse statue e busti dedicati a personalità di Corfù. Nella parte occidentale della Spianada si erge uno degli edifici simbolo della città. È il Liston, progettato dal francese Lesseps, dove potrete trovare ristoranti e caffè: è questo il centro nevralgico della vita sociale corfiota.
  • Sull'altro lato della Spianàda invece troverete il Palazzo dei Santi Michele e Giorgio. Come abbiamo detto, le varie culture che si sono succedute su quest'isola hanno lasciato tracce diverse, che spesso convivono a poche decine di metri di distanza. Se il Liston risale al periodo francese, questo palazzo è di costruzione inglese. Ti consigliamo una passeggiata lungo i giardini che lo circondano e una visita al Museo di Arte Asiatica, ospitato al suo interno nelle ali est e ovest.
  • La Fortezza vecchia (Paleó Froúrio in greco) è una delle due fortezze che delimita il centro storico di Corfù. Spettacolare, specie per la sua posizione su un'isoletta all'estremità orientale della città. Una visita è d'obbligo, un po' per gli interessanti edifici da vedere al suo interno (come la prigione veneziana risalente al 1786), un po' per il panorama che da qui si apre sulla città di Corfù. Al tramonto è davvero incantevole.
  • Il Forte Nuovo l'altra fortezza che delimita il centro storico di Corfù. Arrivando al porto con la nave, lo vedrai ergersi imponente sulla sinistra, proteso sul mare, a darti il benvenuto sull'isola.
  • Campiello è la città vecchia, il quartiere più antico del centro storico e uno dei luoghi più belli di Corfù, patrimonio dell'Unesco. Vicoli stretti in cui perdersi, antichi edificili in stile veneziano, tra balconi, portici, antiche cantine e finestre. L'atmosfera di questo luogo vi riporterà direttamente alla Venezia del 500. Magico.
  • La Paleopoli è un sito archeologico cinto da mura dove troverai alcune rovine ed edifici storici della prima città di Corfù. Si trova a 4 chilometri dal centro, sulla penisola a sud chiamata Kanoni e lungo il percorso troverai edificicome il Monastero di Santa Eufemia, Palazzo Tito e la Villa di Mon Repos, che oggi ospita il Museo della Paleopoli. Oltre a questo, alchune rovine dell'antica Grecia, come il Tempio di Ero e i resti del Tempio Dorico di Kardaki. Per una giornata diversa, all'insegna della cultura e del relax: si sente il lontananza il rumore del mare e il cinguettio delle rondini. La calma è totale.
  • Il Monastero di Vlacherna è, insieme alla vicina isola Pontikonissi, uno dei simboli di Corfù, anch'esso situato nella penisola di Kanoni. Particolarissima la sua posizione, su un isoletta in mezzo al mare collegata al porticciolo da uno stretto pontile.
Oltre alla capitale, però, Corfù è piena di luoghi, piccole cittadine, borghi e villaggi da girare, per entrare in contatto con quest'isola in modo ancora più autentico. Prendere in affitto una casa vacanze o un appartamento in uno di questi luoghi dell'isola potrebbe essere una soluzione più economica rispetto alla città è più adatta a te se quello che cerchi è immegerti nella storia e nella natura incontaminata di quest'isola.
  • Poco a sud di Corfù, il villaggio di Benitses è uno dei luoghi più famosi dell'isola. Un po' per la sua lunga spiaggia, un po' per la presenza del palazzo Achilleion, costruito nel 1890 su richiesta dell'imperatrice Elisabetta d'Austria. Come il nome suggerisce, il tema centrale dell'architettura del palazzo, tra l'altro progettato dall'italiano Raffaele Caritto, è la figura di Achille.
  • Paleokastritsa, a 25 chilometri a nord-ovest della città di Corfù, è una delle località più suggestive di tutta l'isola. È formata da due piccole penisole e la strada panoramica permette di vedere dall'alto tutta l'area, comprese le sei splendide baie (di cui ti parleremo di più nel prossimo paragrafo).. La presenza di un monastero, inoltre, rende ancora più suggestivo questo luogo, imperdibile per chi va in vacanza a Corfù.
  • Il monte Pantokratoras è il punto più alto dell'isola, con i suoi 911 metri. Una strada panoramica vi porterà in cima, passando per il villaggio di Strynilas. Dalla cima potrai ammirare l'intera isola: il luogo giusto per fare qualche foto a questo panorama fantastico. Scendendo ti conosigliamo un giro nel piccolo villaggio di Palia Perithia: qui il tempo sembra davvero essersi fermato.
  • Pelekas, sulla sponda opposta alla città di Corfù, è un paesino di montagna che non rientra tra i più visitati, ma che ti consigliamo, anche in questo caso, per la vista che offre, a 360°. Il consiglio, quasi ovvio, è di andarci per il tramonto. Anche Guglielmo II amava ritirarsi qui e godere del panorama visibile dal suo osservatorio, il famoso Kaiser Throne, i cui resti sono ancora visibili.
  • Ipsos si trova a 14 km da Corfù, è un paese che offre ai turisti tutti i servizi possibili. Una meta diversa dai villaggi dell'entroterra, perfetta per i più giovani e per chi, a Corfù, è alla ricerca di divertimento e night-life.
  • Dassia è una località molto carina per una gita di un giorno, ma anche perfetta dove fare base con la propria casa vacanza, per via della sua posizione strategica. Anche Dassia è l'ideale per i giovani, per le sue attività sportive-acquatiche e per la sua movimentata vita notturna.
  • Le Isole Diapondia si trovano al largo della costa Nord-Occidenta di Corfù e sono un piccolo paradiso. Anche perchè ancora piuttosto poco conosciute dal turismo di massa, quindi mi raccomando, non spargete troppo la voce... Pochi villaggi, poche strutture turistiche e tanta, tanta natura selvaggia: le Isole Diapondia sono il luogo perfetto per una gita fuori porta, raggiungibili facilmente con i traghetti che partono continuamente dalla città di Corfù. Le Isole sono tre: Mathraki, la più piccola e meno accessibile per via degli scogli, Erikousa e Othoni, sulla quale è da visitare senza dubbio la grotta di Kalipso.
  • L'isoletta di Vido è situata a poco più di un chilometro dal capuluogo, proprio di fronte ad esso. Dal vecchio porto a ogni ora parte una barca che al costo di 2 euro in 10 minuti vi porterà sull'isola. Molto carina e consigliata per una passeggiata o per un bagno su una delle sue due spiagge.
Ma questi sono solo alcuni piccoli suggerimenti. Il bello di Corfù, come di tutte le isole greche, è scoprirle al momento, senza seguire un programma preciso ma lasciandosi guidare dalle vibrazioni che solo questi colori e queste bellezze sanno trasmettere. E se hai scelto di alloggiare a Corfù per le tue vacanze, sicuramente sarai un amante del mare e delle spiagge. Il prossimo paragrafo, allora, potrebbe essere interessante per farti un'idea su alcune delle baie e calette più belle dell'isola.

Le spiagge più colorate dell'isola

  • Paleokastritsa è probabilmente la spiaggia più famosa di Corfù che, come raccontato nel paragrafo precedente, è composta in realtà da 6 piccole baie, più tante spiaggette che si susseguono tra una scogliera e l'altra, alcune delle quali raggiungibili solo via mare. Il colore del mare è turchese intenso e l'intera zona è circondata da colline ricche di boschi e ulivi. Tutti, ma proprio tutti quelli che vanno a Corfù spendono almeno una giornata in questo paradiso. Anche Ulisse è stato qui, dato che proprio a Paleokastritsa Omero ha ambientato l'episodio dell'Odisseo del palazzo di Alcinoo, re dei Feaci.
  • Agios Georgios si trova vicino all'omonima città e, al contrario di Paleokastritsa, consiste in una spiaggia molto lunga, quasi 10 chilometri di sabbia. Molto bella, acqua cristallina e con molte taverne dove gustare pesce fresco, perfetta anche per chi cerca un po' di divertimento: la sera l'ambiente si trasforma e diventa il luogo ideale per un aperitivo o una serata con amici.
  • Per gli innamorati Sidari è una meta obbligata durante una vacanza a Corfù. Carina la spiaggia di sabbia, ma la vera specialità della casa è il famoso Canal d'amour, il posto più romantico dell'isola: una serie di cavi e canali suggestivi che specie al tramonto creano un'atmosfera idilliaca.
  • Glyfada è una delle spiagge più grandi di Corfù, formata da sabbia dorata ma circondata da scogliere ricoperte di pini marittimi. Meno turistica, più tranquilla, l'ideale per chi cerca un po' di pace e silenzio: se sei fortunato l'unico rumore che sentirai sarà il verso delle cicale.
  • Halikounas è una spiaggia molto particolare, consistente in una lingua di sabbia che divide il mare da un lago, nel lato sud ovest dell'isola. Un vero e proprio tesoro nascosto, amato da surfisti, trovandosi sull'unico lato realmente ventoso dell'isola, e da chi cerca un po' di relax. Un consiglio: se hai intenzione di passare una giornata qui, porta qualche provvista. Sul posto non ci sono bar!
  • Porto Timoni non è il nome di una baia, bensì di due. Nascoste sotto il promontorio di Afionas, questa località non è così semplice da raggiungere e richiede almeno 30 minuti di camminata lungo un sentiero abbastanza ripido. La baia più grande è l'ideale per chi ama lo snorkeling!
  • Paramonas ­è perfetta se sei una di quelle persone (come me) che quando va in vacanza vuole a tutti i costi vivere un'esperienza autentica e autoctona. Questa spiaggia, infatti, è frequentata quasi solo da greci. Sopra la caletta, la prima di una lunga serie che si susseguono fino al lago di Korission, si erge un borgo molto pittoresco, caratterizzato da case variopinte e ulivi. Proprio un bel quadretto.

Appartamenti per tutta la famiglia

Appartamenti pet friendly

Appartamenti per coppie

Quando partiamo? E soprattutto cosa mangiamo?

Ma tutto questo mare, si sa, mette un certo appetito. Ma in Grecia, non temete, l'appetito è facilmente saziabile. Ecco alcuni piatti tipici che potrete assaggiare a Corfù:

  • La Pasticciàda è un piatto tradizionale di Corfù, una sorte di bucatini al ragù di vitiello, consigliato se vi piace mangiare speziato
  • La famosa insalata greca Choriàtiki, leggera, ideale per una pausa pranzo al mare. Cetrioli, lattuga, cipolle, pomodori e l'immancabile feta.
  • Non ha bisogno di presentazioni il Moussakà. Un'istituzione di Corfù e della Grecia in generale, una sorta di parmigiana di melanzane, besciamella e carne. Un consiglio della nonna: dopo averla mangiata, magari aspettate un pochino prima di tornare in mare...
  • Il Briàm è in realtà un piatto turco, ma qui a Corfù è molto diffuso. Un mix di verdure cotte al forno, molto molto buono.
  • Lo Stìfado è un altro piatto tipico greco, consistente in uno spezzatino di vitello e coniglio cotto in salsa di cipolle dolci.
  • Il cibo di strada per eccellenza è il Gyros, ideale (non ditelo al vostro dietologo) per uno spuntino di mezzanotte, o più tardi, dopo una serata con amici. Panino tipico, preparato con pane pita, carne e verdure.
Ma quando andare a Corfù? Qual è il momento migliore per visitare l'isola? Non sempre abbiamo la possibilità di scegliere quando andare in vacanza, ovvio, ma compatibilmente col tipo di vacanza che hai in mente, ogni momento può essere buono per andare a Corfù. Se sei in cerca di una vacanza in cui mare e musei sono importanti, ma ci vuole anche un po' di vita notturna, allora i mesi di Luglio e Agosto sono perfetti. L'isola accoglie turisti da tutto il mondo ed è il momento ideale per conoscere nuove persone. E non spaventarti se le temperature sfiorano i 40 gradi: il caldo non sarà mai soffocante, grazie al vento Meltemi che rende tutto un po' più gradevole. Se invece preferisci stare lontano dal turismo di massa dell'alta stagione, allora puoi visitare Corfù già dal periodo pasquale (sì, il bagno ad Aprile da queste parti è qualcosa di piuttosto normale), quando non sarà difficile trovare un alloggio intorno ai 30-35 euro. Anche settembre può essere una buona soluzione, con le temperature che si mantengono ideali per il mare fino a inizio ottobre e con i prezzi che tornano a scendere. Ad ogni modo, qualsiasi sia la tua idea di vacanza e qualunque sia il periodo scelto per affittare un appartamento o una casa vacanza a Corfù, quest'isola ti darà tanto e ti entrerà nel cuore, dal momento in cui ci metterai piede a quello in cui ripartirai, pensando già a un modo per ritornarci, il prima possibile.