Hundredrooms logo

Appartamenti Minorca Economici

Top Alloggi Vacanze a Minorca

Trova case vacanza sul mare a Minorca

Cerchi case vacanze e appartamenti a Minorca economici? ✅ Qui trovi tutte le case vacanze a Minorca del web su una sola pagina! Confronta i prezzi e prenota! Riserva ora il tuo appartamento sul mare e risparmia fino al 50% con Hundredrooms. Trova gli alloggi migliori in tutte le zone dell’isola, da Ciutadella de Menorca a Son Bou passando per Mahon. Scopri questo paradiso terrestre attraverso le spiagge di Cala Macarella, Sa Mesquida o la spiaggia rossa di Cala Pregonda. Un’isola dove natura intatta e calette solitarie resistono al turismo, mantenendo un’atmosfera autentica che ti conquisterà. Se sei qui è perché hai pensato a quest’isola per le tue prossime vacanze al mare. Per trovare appartamenti a Minorca low cost tutto quello che devi fare è inserire le date e il numero di persone del tuo viaggio. In pochi istanti ti mostreremo su una sola pagina tutte le offerte di affitti del web. Potrai filtrarle in base ai tuoi servizi preferiti: case sulla spiaggia, con wi-fi, case con piscina, ville e tanti altri alloggi. Scegli la soluzione perfetta per te e preparati alla tua vacanza da sogno a Minorca. Allora, sei pronto a partire?

Scopri la seconda isola delle Baleari

Minorca è la seconda isola per estensione dell’arcipelago delle isole Baleari, situata ad est della sua sorella maggiore Maiorca. È probabilmente meno conosciuta dal turismo di massa rispetto a Ibiza e Formentera e le altre isole. Per questo Minorca può ancora offrire paesaggi di bellezza straordinaria, dai pittoreschi villaggi alle zone di natura incontaminata, passando ovviamente per le meravigliose spiagge e calette che animano la sua costa. Minorca è patrimonio dell’UNESCO e una vacanza qui è un tuffo in un vero e proprio paradiso naturale, ricco di luoghi e attività che ti faranno innamorare per sempre di quest’isola. Nonostante la sua ridotta estensione, offre una grande varietà di territorio e per questo non è mai facile scegliere dove alloggiare a Minorca. Qual è la zona migliore dove cercare appartamenti a Minorca? Ecco qualche consiglio per te:

  • Ciutadella de Menorca: le case vacanze a Ciutadella di Minorca sono tra gli alloggi più gettonati. Situata a nord dell’isola, Ciutadella è l’antica capitale minorchina, prima che gli inglesi la trasferissero nella città di Mahon. Città portuale da visitare a piedi, non lontana da alcune delle spiagge più belle come Cala Morell. Es Born è il principale luogo di passeggio di Ciutadella. E poi la Cattedrale, risalente al XIV secolo, il Chiostro della Chiesa del Soccorso e il Convento di Santa Clara, che fanno di Ciutadella anche il centro religioso e storico dell’isola. Alloggiare da queste parti è una buona soluzione per avere a due passi alcuni dei maggiori luoghi di interesse di Minorca.
  • Mahon: se invece sceglierai di prendere in affitto un appartamento a Mahon, sarai in quello che è probabilmente il luogo più turistico dell’isola. Capoluogo di Minorca, Mahon è una piccola cittadina costruita intorno al suo centro storico, dove si respira un’atmosfera cosmopolita. Tranquilla di giorno, Mahon si anima di notte, ed è quindi una buona soluzione se sei interessato a scoprire anche la vita notturna minorchina. E poi, sembra quasi inutile aggiungerlo, ha una spiaggia bellissima. Insomma a Mahon non manca proprio niente!
  • Costa del Nord: caratterizzata da un andamento frastagliato che da vita a baie e calette raggiungibili via mare e composte prevalentemente da scogliere. Se scegli questa parte dell’isola per il tuo appartamento vacanze, potrai alloggiare in alcuni luoghi caratteristici: come Fornells, piccolo e pacifico paesino di pescatori dedito alla pesca dell’aragosta. Oppure a Arenal D’En Castell, piccola località molto fornita di case e alloggi turistici di ogni tipo, con una delle spiagge più belle dell’isola. Il lato nord dell’isola è probabilmente la parte di Minorca con le spiagge preferite dagli amanti dei fondali e delle immersioni. Unico difetto, l’esposizione a nord che rende questo lato di costa particolarmente ventoso.
  • Costa del Sud: il lato sud dell’isola è la zona ideale dove soggiornare per chi è in vacanza con la famiglia. Spiagge che si estendono per centinaia di metri, composte da sabbia bianca e bagnate da acque limpide e tranquille. Poco esposto ai venti, questo lato di costa comprende alcune delle spiagge più belle come Son Bou, Cala Mitjana, Cala En Turqueta, Cala Macarella. Perfetto per gli amanti del mare e anche per chi vuole divertirsi, dati i numerosi locali sulle spiagge che animano le lunghe serate estive minorchine.
  • Centro: l’entroterra dell’isola è la zona con la maggiore presenza di appartamenti low cost a Minorca, prevalentemente presso villaggi meno turistici, anche perché meno distanti dal mare. Non per questo, però, sono meno belli e interessanti: Es Mercadal, Ferreries e Alaior sono solo alcuni dei deliziosi villaggi tradizionali dove alloggiare o da visitare per respirare un’atmosfera autentica minorchina.

Cala Turqueta e le altre bellezze di Minorca

Le sue spiagge basterebbero da sole come scusa per lasciare tutto e partire per una vacanza a Minorca. Eppure, quest’isola non è solo spiagge: nel corso dei secoli diversi popoli hanno lasciato un’impronta del loro passaggio, dai Romani agli Arabi, dai Greci agli Inglesi. Sono tanti i monumenti e luoghi bellissimi da ammirare esplorando l’isola. Ecco qualche consiglio per te, con le spiagge e i punti di interesse da non perdere durante la tua vacanza:

  • Cala Turqueta: conoscendo Minorca e le sue acque è facile intuire da dove deriva questo nome. Il colore turchese è sicuramente quello che predomina questa spiaggia, circondata da un’incantevole pineta. Cala Turqueta è l’essenza di Minorca, una baia immersa nella natura. Si tratta di una spiaggia libera, ma in ogni caso nelle vicinanze sono presenti bar e bagni.
  • Cala Galdana: siamo sulla costa sud di Minorca, dove sorge questa spiaggia molto particolare. La caratteristica particolare di Cala Galdana è la foce di un piccolo fiume, l’Algendar. La forma della baia è a ferro di cavallo e la vegetazione circostante rende Galdana una delle calette più belle dell’isola.
  • Cala Macarella: spiaggia emblematica, una delle cartoline di Minorca nonché uno dei luoghi più fotografati dell’isola. Mare trasparente e pareti rocciose coperte di vegetazione mediterranea che delimitano una lunga insenatura a U. Semplicemente fantastica.
  • Sa Mesquida: costa est, a pochi chilometri da Mahon. Una delle spiagge più selvagge di Minorca, con i suoi 300 metri di lunghezza, circondata da natura incontaminata.
  • Cala en Bosch: altra spiaggia ideale per le famiglie, che nonostante i servizi di cui è dotata mantiene l’essenza di un ambiente naturale. Acque cristalline e selvagge scogliere fanno il resto, per quella che è sicuramente una meta imprescindibile della tua vacanza a Minorca.
  • Cala En Porter: tra le spiagge maggiormente consigliate per chi è in vacanza a Minorca con i bambini, data la sabbia fine e il mare azzurro con un fondale che degrada molto lentamente. È una spiaggia attrezzata, con docce e locali dove è possibile bere e mangiare.
  • Son Bou: una località fantastica, con una lunga spiaggia dorata riconosciuta come una delle più belle dell’isola. Nel paesino, inoltre, è possibile visitare i resti della Basilica Paleocristiana, il sito archeologico di Torre d’en Galmes e di Ses Roques Llises, la costruzione megalitica più antica dell’isola. Non lontano da Son Bou si trova l’Es Prat, riserva naturale protetta con diverse specie di uccelli, insetti e anfibi.
  • Monte Toro: sei pronto a una bella giornata di trekking? Non te l’aspettavi a Minorca, vero? Eppure le isole Baleari sono così, paradisi terrestri dove spiagge tropicali sulla costa racchiudono nel mezzo alture come questa. Situato nel centro di Minorca, il Monte Toro è la vetta più alta dell’isola. Sulla sua vetta c’è un santuario, oggi abitato da una comunità francescana. Il panorama da quassù è fantastico, con una vista a 360° su tutta l’isola. Scendendo, ti consigliamo di fermarti a Es Mercadal, paesino incantevole famoso anche per la sua cucina tradizionale.
  • Camì de Cavals: è il sentiero dei cavalli, da percorrere a cavallo, ovviamente, ma anche in bici. 185 chilometri di strada, tra costa ed entroterra, tra dune sabbiose, calette e tratti rocciose. 15 tappe organizzate che compongono quello che è sicuramente uno dei modi migliori per scoprire la Minorca più selvaggia e autentica.
  • Parchi naturali: grazie ai suoi paesaggi Minorca è Riserva Mondiale della Biosfera. Gli amanti della natura, probabilmente, lo sono anche di Minorca. Tra i luoghi da visitare ricordiamo il Parco Naturale di s’Albufera des Grau, dove è possibile ammirare moltissime diverse specie di piante.
  • Binibeca Vell: villaggio molto molto particolare, costruito qualche decennio fa su progetto di un architetto che voleva ricreare un tipico villaggio di pescatori del Mediterraneo. Una delle mete più chic di Minorca che può meritare una visita di una giornata.
  • Cova de’n Xoroi: si tratta di una delle principali discoteche dell’isola, costruita all’interno di una grotta a strapiombo sul mare. Situato a circa 20 minuti dal capoluogo, è una tappa obbligata durante il tuo soggiorno a Minorca, specie se sei in cerca di divertimento.
  • Cap de Cavalleria: il più antico, e più famoso, dei sette fari di Minorca, situato sulla cima di una scogliera a nord dell’isola. Molto interessante il museo che ospita al piano terra, dove potrai conoscere molte curiosità riguardo la costruzione del faro.
  • Fortezza Mola: uno degli edifici principali di Mahon e di Minorca, maestoso esempio di architettura militare. La sua costruzione, avvenuta a metà del XIX secolo, aveva scopi difensivi.
  • Bastione di Sant Roc: imponente costruzione datata 1359 che faceva parte delle mure medievali di Mahon. San Rochus, di cui porta il nome, era il patrono protettore della città e secondo la leggenda aveva la capacità di tenere lontano malattie come colera e peste.
  • Museo di Minorca: questo museo di Mahon, capoluogo dell’isola, si estende su tre piani dove si possono ammirare reperti archeologici dei diversi insediamenti preistorici dell’isola, per conoscere tutta la storia di quest’isola, fin dalle sue origini. Il museo è situato in un antico convento francescano, edificio barocco della fine del XVII secolo. Tra le opere principali, la più famosa è sicuramente il toro di bronzo preveniente da Torralba d’en Salort, oltre al pavimento a mosaico della basilica del porto Illa del Rei.
  • Torre d’En Galmes: è il sito archeologico principale di Minorca, una delle tante testimonianze della cultura megalitica e della cultura talaiota, le due grandi civiltà antiche dell’isola. Si tratta di un’antica cittadina costruita a ridosso del male dove si possono ammirare luoghi di culto, abitazione, stalle e strade antiche, perfettamente conservate. Per una giornata diversa, un piccolo break dalla vita da spiaggia, durante le tue vacanze a Minorca.

Alloggi a Minorca consigliati per gruppi

Top Alloggi per coppie a Minorca

Il momento perfetto per una vacanza a Minorca

L’estate a Minorca è molto simile a quella delle isole del sud Italia, con le temperature che permettono di fare il bagno già a maggio e fino a ottobre inoltrato. Inoltre, questa è una delle mete estive preferite dai viaggiatori perché a Minorca non fa mai un calde soffocante: le estati sono calde, si, ma rinfrescate dalla brezza che permette di trascorrere tutto il giorno in spiaggia anche nei mesi più calde. Non per niente uno dei soprannomi di Minorca è “Isola del Vento”. Se sceglierai di visitarla in bassa stagione, nei mesi di maggio o ottobre, potrai facilmente trovare appartamenti a Minorca da 25€ a notte. Chi ha la possibilità di prendere ferie fuori dai periodi “di punta”, il nostro consiglio è quello di andare a Minorca nel mese di settembre, quando le spiagge sono meno affollate, le temperature più fresche e tutte le attività commerciali ancora aperte. Dall’Italia, da aprile a ottobre ci sono voli diretti delle principali compagnie per l’aeroporto di Mahon. Comodo, no?